Cosa fare in caso di ciclone

In caso di ciclone

Le forti raffiche di vento associate a un ciclone possono provocare il sollevamento e la caduta di oggetti e strutture, anche di grandi dimensioni, e la rottura di rami, finestre e vetrine. Si possono verificare anche violente mareggiate e un rapido innalzamento del livello del mare.
Prima, durante e dopo l’evento segui le indicazioni delle autorità locali e tieniti costantemente informato attraverso internet, radio e TV.

Di seguito trovi alcune norme di comportamento di carattere generale.

All’aperto

– Allontanati rapidamente dalla costa verso zone più elevate e trova riparo in un edificio.
– Se sei in auto poni particolare attenzione perché le raffiche di vento potrebbero far sbandare il veicolo. Rallenta e raggiungi il luogo sicuro più vicino – preferibilmente un edificio in muratura – evitando di sostare sotto ponti, cavalcavia, strutture e oggetti che potrebbero cadere (come lampioni, impalcature, etc.) .
– Sono possibili anche distacchi di cavi elettrici. Se sei in auto e vieni colpito rimani all’interno del veicolo e attendi i soccorsi.
– Limita l’uso del cellulare. Tenere libere le linee facilita i soccorsi.

In casa

– Non uscire assolutamente, neanche per mettere in sicurezza beni o veicoli.
– Chiudi porte, finestre e imposte.
– Riparati nella stanza più interna della casa o in corridoio, il più lontano possibile da porte e finestre.
– Abbandona i piani seminterrati e i piani terra e portati ai piani alti.
– Se possibile evita di ripararti all’ultimo piano. Le forti raffiche di vento potrebbero danneggiare i tetti degli edifici più vulnerabili.
– Se possibile poni ulteriori protezioni davanti a finestre e vetrate.
– Fai entrare in casa gli animali domestici.
– Chiudi il gas e disattiva il quadro elettrico se gli impianti sono ai piani bassi.
– Se vivi in una casa mobile (roulotte, prefabbricato, campeggio) cerca riparo in un edificio sicuro.
– Tieni a portata di mano: documenti, farmaci indispensabili, batterie, torcia elettrica, radio a pile, cellulare, acqua in bottiglia.
– Limita l’uso del cellulare. Tenere libere le linee facilita i soccorsi.
– Anche se il fenomeno ti sembra in attenuazione non uscire di casa ma attendi le indicazioni delle autorità.

Fonte| Protezione Civile Nazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.